Il Bergamotto

Botanica

Il Bergamotto é un agrume classificato come Citrus Bergamia Risso, appartenente alla famiglia delle Rusticeae. In Calabria viene industrialmente coltivata la specie e sottospecie Vulgaris, della quale si conoscono le tre principali cultivar:

  • Castagnaro, dai frutti rugosi e tondi;
  • Femminello, dai frutti lisci e di veloce crescita;
  • Fantastico, la varietà piú diffusa.

É un albero di dimensioni limitate, mediamente raggiunge i 3-4 m di altezza, con diametro della chioma di 2-4 m.

Le foglie sono ovali e leggermente allungate, dal colore verde brillante sulla pagina superiore e leggermente piú chiare nella pagina inferiore. La fioritura avviene tra Marzo e Maggio, con piccoli fiori bianchi, profumatissimi, solitari o riuniti in piccoli gruppetti.

Il frutto raggiunge la completa maturazione tra Novembre e Febbraio. É simile ad un’arancia, ma di colore dal verde al giallo, secondo la maturazione; ha un piacevole profumo e un peso che va dagli 80 ai 200 gr.

La buccia, sottile e liscia, é ricca di ghiandole contenenti l’olio essenziale.

Habitat

L’habitat piú idoneo ed esclusivo del Bergamotto é costituito dalla sottile striscia costiera lunga poco piú di 100 km e profondo circa 5 km, che si estende tra Villa S. Giovanni e Gioiosa Jonica, compresa tra le propagini estreme dell’Aspromonte e i mari Jonio e Tirreno, in provincia di Reggio Calabria.

I Bergamotteti piú rigogliosi sono situati lungo le fiumare e i valloni, in terreni a bassa silicea ma vicini al calcareo argilloso.

Coltivazione e Produzione

La coltivazione del Bergamotto é limitata alle coste Joniche della Calabria, a tal punto da divenire simbolo della regione stessa.

La maggior parte della produzione di Bergamotto difatti proviene da quella piccola fascia di terra dove trova le condizioni climatiche ottimali.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di bergamotto

Il bergamotto è un agrume dalle riconosciute proprietà curative.

Esercita un’azione a livello del sistema nervoso. Parlando in termini di aromaterapia, la sua essenza riduce le risposte psicologiche allo stress e i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress), un’azione che si somma alla diminuzione della pressione sanguigna in chi soffre di ipertensione.

Studi condotti in laboratorio hanno inoltre dimostrato che l’olio essenziale di bergamotto riduce i danni ai neuroni e la loro morte.

 

Antisettico come tutti gli oli essenziali se applicato sulla pelle, previa diluizione, svolge una potente azione antibatterica e disinfettante in grado di inibire anche la crescita di microbi resistenti agli antibiotici.
Un esempio? Uno studio pubblicato nel 2009 sul Journal of Applied Microbiology ha dimostrato che l’uso combinato degli oli essenziali di bergamotto e arancio blocca la crescita dei batteri resistenti alla vancomicina.

L’aroma dell’olio essenziale di bergamotto viene utilizzato per aromatizzare il tè Earl Grey.